martedì 15 settembre 2009

Casabella 781

Casabella 781 - Settembre 2009

Il numero di settembre si apre con un editoriale dedicato all’expo unendo, per confronto tra quello che è stato e quello che dovrebbe essere, quello di Chicago del 1933 con il prossimo di Milano 2015.
La parte principale di questo numero è comunque dedicata all’architetto svizzero Christian Kerez di cui è presente un esaustivo profilo ed una approfondita analisi delle sue opere più rappresentative e recenti.
- Christian Kerez, Scuola Leutshenbach, Zurigo;
- Christian Kerez, Casa bifamiliare “House with one wall”, Zurigo;
- Christian Kerez, Progetto per il museo d’arte moderna, Varsavia.
Dopo Kerez si continua con tre progetti di edifici residenziali:
- Jean Nouvel, edificio per appartamenti, New York;
- C.F. Møller, Blocco residenziale, Copenhagen;
- Christoph Mayr Fingerle, Complesso residenziale, Bolzano.
A seguire si parla di concorsi, con l’esposizione dei progetti finalisti. Si inizia dall’edificio per la Fondazione Serralves a Matosinhos e segue l’ampliamento della Kunsthaus a Zurigo. Ometto di scrivere i nomi di tutti i partecipanti per abbreviare,cito solo i vincitori che nel primo caso sono Sanaa/Kazuyo Sejimaa Ryue Nishizawa e nel secondo concorso è David Chipperfield.
Chiude la rassegna delle recensioni con due progetti:
- Carlos Ferrater, Patrick Genard, Xavier Marti, Edificio Mediapro, Barcellona;
- Dominique Perrault, Corte Europea di Giustizia, Lussemburgo;
Per la “biblioteca dell’architetto” è presente la recensione di un libro dedicato a “Félix Candela”.
Chiude, in ultima pagina, la stampa di una banconota del Bangladesh raffigurante il palazzo dell’assemblea nazionale di Louis I. Khan.

Joystar

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver lasciato un commento su Correnti d'architettura. Joystar